Attraverso la notte #6 – SARA

L’esperienza notturna di Sara, alle prese con il buio della notte e fantasmagorici incontri tra supereroi

IMMAGINA DI ATTRAVERSARE UNA CITTA’ COMPLETAMENTE BUIA, SENZA LAMPIONI, INSEGNE E VETRINE ILLUMINATE. CHE EFFETTO TI FA?

Mi sono sempre chiesta cosa vedesse un cieco. Il buio? Banale. Nero? Non ne parliamo. Sono in città e non vedo un tubo, non vedo nemmeno un topo e neanche un’insegna. Perché sento. Non con le orecchie, con tutto. Non avevo mai pensato che l’asfalto potesse parlarti.

Alto = marciapiedi

Basso = velocità

Sono stata in montagna ed in pianura nell’arco di un passo, nel passo di una falcata. Sento di più il vento e se ho tempo magari lo seguo e mi domando da dove viene e mi chiedo dove va. E’ difficile stare al passo col vento. Sento di più la giacca che suda e l’ascella che mi dice da quanto sto camminando e se la pubblicità del deodorante che ho appena comprato è ingannevole oppure no.

Questo nero di palpebre chiuse abbellisce tutto.

Chi si ricorda del grigiume dei palazzi? Chi si ricorda della spazzatura? I barattoli per strada diventano segnali stradali, un uomo incazzato al telefono diventa un dare la precedenza…hai visto mai che urto un urtato. Sento la cacca di piccione che cade sul braccio e penso che tanto, anche con la luce, non l’avrei evitata. Poi penso a quelli che non raccolgono i bisogni dei cani e li mi incazzo.

 

MA COME PARCHEGGI?

Di notte si ha un po’ paura. Pure chi ha la Panda diventa timoroso. E vedi spuntare una specie di mazza da baseball a protezione di un pandino scassato.

C’è chi parcheggia l’arroganza davanti ad un passo carraio, che tanto la municipale dorme a quest’ora, e l’acquisto di un SUV acquista senso.

Geppetto e Batman abitano nella stessa via. Disordinato il primo, tamarro il secondo. Geppetto domattina alle 6 vedrà Batman andare a letto e maledirà il suo disordine ed il traffico delle 8. Batman non avrà di questi problemi. Batman non è di sicuro il più gettonato tra i super eroi ma questa cosa del parcheggio facile potrebbe convincere qualcuno.

E poi c’è la rossa che parcheggia da bionda. La notte lì, così, ho letto recentemente Harry Potter, ed anche lui, come il SUV, sfida la municipale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...