Attraverso la notte #9 -PAOLO-

Paolo ci parla del buio della notte, di cos’è, cosa non è, cosa potrebbe essere…

ESISTE IL BUIO OGGI? COME LO PERCEPISCI?

Il buio esiste nel momento in cui lo si vuol vedere. Lo si percepisce nei luoghi angusti di prigionia, nei corridoi bui delle corsie d’ospedale, nei luoghi della mente.

Il buio non è solo assenza di luce, ma è bensì anche dove la luce è stata tolta o negata. Dove la luce non viene accesa di proposito. In pratica in tutti quei luoghi dove non si vuole un cambiamento. 

Il buio si percepisce nel silenzio della solitudine e dell’incomprensione; e ovunque necessiti un po’ di luce.

Di notte è possibile collegare i punti e connettere le conoscenze dei luoghi, grazie al silenzio dal casino del giorno.

Di notte escono allo scoperto luoghi che nascosti durante il giorni grazie al silenzio che li accoglie.

Di notte entri in punta di piedi nei luoghi svuotati e resi anonimi dal buio della notte.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...