Attraverso la notte #3 – Luca

La visione di Luca sulla camminata notturna estiva.


Arabesque numérique

Andare cercando nascondendosi,
sotto le vesti della notte
inquieta madre gravida.

arabesque-numerique

Annunci

VIDEOCOLLAGE – Estate – Camminando attraverso la notte

Per chi è pensato lo spazio pubblico?

Dopo ogni camminata notturna montiamo un piccolo video fatto un po’ come un collage, unendo pezzi: immagini, suoni, parole. Forse ne emerge una trama, seppur sottile, forse solo una sensazione. E’ una forma di restituzione personale e collettiva al tempo stesso.

Ringraziamo i compagni di viaggio di questa calda notte estiva.

CAMMINANDO ATTRAVERSO LA NOTTE – Isabel

Dopo la seconda esplorazione notturna abbiamo chiesto ai partecipanti di restituire l’esperienza della nottata passata assieme attraverso una mappa. Questa è la visione di Isabel.

MappaCamminata

CAMMINANDO ATTRAVERSO LA NOTTE – Beatrice

Durante la seconda camminata notturna i partecipanti sono stati invitati a documentare la propria esperienza  di attraversamento dello spazio urbano con fotografie, riprese audio e video. Questa è la restituzione per immagini fatta da Beatrice. Il tema dell’esplorazione era gabbie e confini.

Questo slideshow richiede JavaScript.

CAMMINANDO ATTRAVERSO LA NOTTE – INVÈL

Ci siamo prese qualche giorno di pausa, ma non ci siamo dimenticati delle mappe e dei nostri camminatori. Ricominciamo alla grande con Invèl e il suo collage di mappe: riuscite a indovinare tutte le città rappresentate?

Camminata Notturna#01 – Tracce

Con questo post inauguriamo la sezione fotografica del progetto Camminando attraverso la notte – Inverno. Nei prossimi giorni pubblicheremo una selezione delle fotografie scattate durante la camminata divise per spunti di riflessione. Questa sezione è dedicata alle tracce.

(Le fotografie sono state scattate dai partecipanti mentre i testi sono di Marsala)

 

Quello che resta della presenza dell’uomo sulle strade, i muri, i marciapiedi, gli angoli e le pareti. Le tracce dei nostri attraversamenti e dei nostri pensieri: scritte, disegni, pezzi di carta, piccole installazioni ma anche avanzi, lattine, bottiglie, oggetti quotidiani.