Gorizia in affitto – preparando #Catastore

CATASTORE03_nuova versione

A prima vista Gorizia sembra una città in affitto: negozi chiusi, serrande abbassate, insegne spente, locali impolverati. Le strade sono attraversate da poche persone e un silenzio quasi costante invade lo spazio pubblico. Da tre giorni percorriamo lo stesso percorso che da Via Garibaldi ci conduce in Via Rastello, dove ha sede l’ex ferramenta Krainer, spazio in cui, a partire dal 25 Maggio, proporremo #CATASTORE, la nostra ultima installazione. Anche questo negozio è vuoto da anni, esattamente come molto altri presenti sulla via. Siamo arrivat* domenica notte e abbiamo iniziato ad allestire lo spazio riappropriandoci dei suoi antichi cassetti in legno, delle sue vetrine, dei suoi anfratti bui ma accoglienti. Abbiamo disposto luci soffuse lungo una parete che adesso accoglie reperti di vecchie e recenti catastrofi, giocato con le vetrine esponendo souvenir come se fossero pezzi unici ed introvabili; inventato una Ruota della Sfortuna che permetterà ai visitatori di vivere in prima persona la propria catastrofe attraverso un’esperienza immersiva ed invasiva sia da un punto di vista sonoro che visivo, oltre che di condividere su #Catastoregorizia i selfie dei partecipanti. Abbiamo disposto schermi e cuffie proponendo una scelta di catastrofi che vanno dalla scomparsa dei dinosauri al recente sgombero del campo profughi di Idomeni passando dalla vicenda di Alfredino Rampi al terremoto del Friuli avvenuto del 1976; aperto e riempito cassetti di tracce sonore ed immagini cartacee con l’obiettivo di stupire e far raccontare, attraverso la tecnica del collage, la propria tragedia personale. Chi lo farà, avrà la possibilità di passare dalla Cassa e ritirare un premio speciale!

Questo slideshow richiede JavaScript.

A #CATASTORE puoi vendere e comprare, guardare e scegliere, condividere e portarti a casa il tuo ricordo personale. Le catastrofi diventano la merce di scambio di un’interazione ricercata che pone al centro la tragedia stessa oltre che il rapporto che sviluppiamo con essa tramite il ricordo personale ma, soprattutto, attraverso il racconto che i media ci impongono sfruttando un’estetica ed una narrazione programmata meticolosamente.

#CATASTORE è un temporary shop tragicamente divertente: l’invito è di venirci a trovare ed essere pront* a condividere con noi una risata amara…

Siamo aperti da mercoledì 25 a domenica 29 maggio, dalle 17.00 alle 24.00.

L’entrata è libera ma non garantiamo la vostra incolumità: venite a trovarci e armatevi di cinismo!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...